venerdì, giugno 29, 2007

Insonnia d'estate

Ieri sera non riuscivo a prendere sonno. Allora, come al mio solito, ho iniziato a guardare i programmi vari ed eventuali, spesso non così tanto munnizza, delle nostre reti tv dopo la mezzanotte.

Destino volle che mi imbattessi in una chicca. Un documentario su rai uno sul papa (ma papa si scriverà maiuscolo?!).
La vita, i gusti, la fede, l’educazione, per finire con una giornata con il nostro caro papa. Una specie di nuovo reality (solo per un giorno ovviamente!) seguendo la vita del nostro Santo Padre (santo maiuscolo, ma padre pure?).
A proposito, sapevate che il nostro papa è il più innovativo? Papa Ratzinger è infatti l’unico nella storia che ha fatto un calendario! Ovviamente con ricavati dati in beneficenza.
Inoltre ieri sera ho scoperto che lui è il più buono, umile etc…che non è freddo e scostante perché stringe le mano ai bambini, ma fa così perché è timido. Capito? Timido!
Non commento, ma lascio una riga vuota per riflessioni personali. Se volete commentare voi…more than welcome.

Devo dire come anticipazione, che in generale sono una che anche se certe cose non le condivido, forse per curiosità morbosa o per un eccelso spirito critico, non disprezzo mettermi davanti alla tv o leggere qualche articolo, che quando finisco mi fanno dire: “non ci credo”.
In Nuova Zelanda, ad esempio, mi stupivo ogni giorno di più quando guardavo i vari talk show.
Li cito tanto per rendere giustizia a quel super orrore che è la produzione tv americana.
[si deve premettere che in NZ visto che si parla inglese non ci si scomoda più di tanto e si comprano in blocco tutti i programmi made in US, dai telefilm ai talk show. Spesso e volentieri acquistano anche i telegiornali e li integrano con 5/10 minuti di notizie locali!] .
La maggior parte dei talk show sono condotti da personaggi che sono ormai delle vere e proprie istituzioni nazionali.
Istituzione numero 1. Oprah Winfrey.
La sua trasmissione tratta, a seconda delle “giornate tema”, drammi e problemi di “gente comune” che disperata e oppressa dalle più disparate disgrazie della vita và dalla “divina” per farsi dire che probabilmente non è il caso di buttare soldi per cose inutili e lamentarti che i tuoi debiti a fine anno arrivano a più di $200.000. Effettivamente ci voleva proprio Oprah. Senso comune purtroppo negli States è finito da tempo.
Altre volte Oprah intervista dei super vipponi (da ricordare che Tom Cruise ha proposto di renderla madrina della figlia avuta con Katie Holmes, pur di ottenere promessa di conversione a scientology).
Altra cosa da non sottovalutare. Spesso sti “veri important pipol” sono tali in America, ma per una povera e inutile donna sicula come me e per il nz farmer, non dicono proprio nulla. Ma forse, a modo loro, anche questo è il bello.
Conclusione. Spesso sto programma riesce ad essere da pelle d’oca. Noioso quando cerca di trattare temi seri. Pieno di luoghi comuni. Mai critico davvero con cose e/o persone che si meriterebbero un filino di critica. Insomma un’americanata!
Istituzione numero 2. Dr Phil.
Lui è uno psichiatra che risolve i problemi dell’America allo sbando. Aiuta genitori e figli che hanno problemi. E’ saggio, è equilibrato, ti fa dimagrire, ti fa capire. Ha una moglie che assiste come un angelo custode a tutte le puntate della sua trasmissione seduta tra il pubblico come una comune mortale. I suoi figli sono super perfetti. Ha addirittura fatto una puntata (credo che effettivamente fosse una intera settimana, ma il mio sfacinnamento ha i suoi limiti) sul matrimonio del figlio con una super figona che ha una gemella figa come lei. Bionda, col sorriso americano, accento americano, pseudo perbenismo tutto rigorosamente americano doc.
Per rendere l’idea di quanto Dr. Phil sia abbastanza istituzione. Il presidente degli Stati Uniti d’America George W. Bush ha concesso una intervista a 4 (president + first lady / dr.phil + angelo custode) in stile molto informale per parlare del loro ruolo di genitori. Cioè l’immagine era: sti quattro personaggi che più americani non si può (sia Bush che Dr. Phil sono texani, e si sente!) vestiti molto casual, che raccontano di come sia difficile essere genitori, ma che loro sono riusciti nonostante tutto (le figlie di Bush che guidano in stato di ebbrezza quando ancora non hanno l’età per bere ad esempio) ad essere genitori modello, sentono il diritto e il dovere di dare dono all’America delle loro esperienze.

God bless America!

Istituzione numero 3. Tyra Banks.
Qui ovviamente gli uomini me ne vorranno.
Bella è bella. Buona è buona. Ma è pur sempre un grande stereotipo di americanità.
Lei è una supermodel. Poi ha iniziato a condurre un reality show “the american next top model” (programma sbarcato anche in Italia).
Adesso Tyra ha anche il suo talk show.
Show' gives young women the 'girlfriend' they want to hang out with, and the role model they need. With hot,young,celebrity guests, ... [descrizione del sito del suoshow]
In generale non è particolarmente fastidioso. Si parla di “cose di femmine”. Trucco, parrucco, beauty stuff....cose così.
Spesso ha ospiti. Storie toccanti di persone comuni (anche lei) sfuggite a qualche malattia, a qualche abuso, insomma qualche disgrazia che in tv va sempre.
Altre volte ospita vip. E attua la tattica da “buona”. Lei invita tutti, politicamente corretti e non. Però attacca o adula strategicamente i vari personaggi. Mica bestia!
Altre puntate punta sul “volersi bene”. Della serie l’importante è essere belle dentro. Grazie al c.*%#!!! Detto da lei si che ci credo. Fosse stata la Littizzetto ci avrei creduto, ma da lei mi sa di gran presa per i fondelli.
Bon per oggi il super sfogo è terminato.
La sveglia presto mi ha sconvolto l’esistenza.
Magari durante la giornata mi verranno altre toccanti riflessioni, o anche no….

PS Libro consigliato del giorno: “Come è dolce Parigi…o no!?” di Antonio Caprarica
Forse a presto i miei commenti. O forse no. Se vi va accattativillo.

Cià!

goodmorning sunshine...


7 bloody o'clock and I'm awake.
Weel think positive. I'll be able to do sooo many things today!
At least at the moment I'm downloading (oops I shouldn't say that, should I?) some books, and maybe I'll find the inspiration for something either useful or intelligent...yeah right...

mercoledì, giugno 27, 2007

just plain happiness

Sometimes a picture can bring so much warmth.
You'd wonder if happiness is that easy.

It probably is.

lunedì, giugno 25, 2007

Burn baby burn....

Today in the beautiful Sicily, hot like never before (as far as I remember).
The air is like coming out of a hairdryer.
Temperature around 40°C + (much more if you're not in the shade or in a place that is not on the sea).
Yes, indeed it's very hot.
Even I feel quite uncomfy.
I would love to be a portable air conditioner for my mum.
She's still working in one of the hottes place in the whole island.
But this shouldn't be disco inferno!!

giovedì, giugno 21, 2007

Here, there...everywhere!


Look at that!
London centre...Waxy O' Connors, and Poretti beer...
I mean seriously, specially for the beer.
Here in Catania there is only one place with that beer, which is the Agora Hostel, and most of the times with my friends we were taking the piss of it, considering it more like the poor version of the well known Moretti.
Instead surprise surprise...in London we've got it!
Signore e signori nel centro della capitale britannica ecco che ritroviamo delle vere pietre miliari della storia catanese. Vedi tu che mondo globale e cosmopolita!
Non solo c'è il Waxy O'Connors- teatro di gloriosi momenti del passato- ma anche la birra Poretti!!!! A Catania per anni l'unico posto dove l'ho sempre vista è stato l'ostello. Da sempre (almeno io) l'ho presa in giro considerandola la "cugina povera e pazza" della originale birra Moretti.
Beh oggi devo fare i gargarismi col tantum verde in compagnia di Boccasana prima di parlare della BIRRA-PORETTI-ORGOGLIO-DELL'ITALIA-NEL-MONDO visto che era venduta (centesimo più centesimo meno) ad almeno £2.5
Ca veut dire la bellezza di settemilacinquecento lire.
Per gli europei quasi 4 euri€€€€.
Quindi da oggi please rispetto alla nostra regina!
















Per adesso però siccome mi trovo nella BeddaCataniaCheCchiùStaECchiùBeddaAddiventa avrò l'onore di bere la "mitica" a €2...alla faccia degli inglesi, della lira e dell'Europa!!!!
See ya

giovedì, giugno 14, 2007

BeddaCataniaCheCchiuStaECchiuBeddaAddiventa!!!

Beautiful isn't it?
Aula Magna di Scienze Politiche. Laurea di Cati.
At the moment I don't have time....but I thought the picture was of particular artistic interest.
Meanwhile whoever wants, please think about me (positive thoughts, otherwise please think about someone else!) on friday from 2pm (London time).
I'm little bit superstitious, so I'm not gonna tell anyone until I have more info.....
Love
Scudy

mercoledì, giugno 13, 2007


.....il segreto è camminare facendo finta che non hai tempo da perdere e che sai dove stai andando....



Altrimenti desti l'attenzione della gente.
Sei un folle se cammini per la strada per il puro piacere di fare una passeggiata.
Non stai correndo, non hai fretta...?
Sarai sicuramente una di quelle persone con la testa fra le nuvole, senza niente da fare, nessuno che ti aspetta....sei strano, sei curioso, sei sicuramente pazzo.
E poi guardarsi intorno.......che follia è mai questa?!?

Home sweet (and bloody expensive!) home...


At the moment there aren't lot of pics of the inside, but I've got a great picture of the garden from above... and a wonderful pic of the view from our window (and there's one person I was of course thinking about...guess!)

Our flatmates are nice.
At the moment there are 8 people officially (including guests and special guests....plus 3 )!!!
















Oh another very nice one......guess what our friend "The Kimboz" is doing right now?






Answer next time!







Peace and love

domenica, giugno 10, 2007

English Interlude

Hi all.
It's been a long time since i last wrote something I wrote all by myself on this blog.
There's so much to say about the long time in between. And about how I feel.
There's changes, and responsibilities coming, and there's a feeling, more and more pressing, of finalising something in my life.

The new job I'm involved in is more of an applied research job and less of pure research... it is both frightening (As it resebles more the kind of job i used to do in Catania, and from which i ran away) and enthusiasming (as I might start to work is a company R&D kind of environment, earn a stable income, be able to provide for my lady, and maybe think of settling down... for good).

Also, England has been more of a simple shock for me... and I've gone through New Zealand, Australia, the South Pacific Heavenly Kingdom of Tonga (all of which You'll hear of in the next post, as soon as me and Barb become less lazy)... but I was astonished by some things in UK, which I would never have suspected. In order of magnitude:


a) CCTV cameras. England is the single country with more Close circuit security cameras in the WORLD! We were taught that English people held privacy in high regard... well it's apparently a cliché of the old times.

b) When we went to a real estate to rent a small home, we were told that to accept us as tenant we should have agreed to let a special agent search our Credit History!!! Basically You agree to let someone search into your past, if you used to pay your bills in time or not! Same comment as the previous point apply.

c) the BLOODY COST OF LIFE!!!
Renting an apartment witha single bedroom might easily cost 1200 Euros (all included). We settled for a bedroom in a home with other 6 people, but we have our own bathroom ... for just 560£ (roughly 800 Euros). Frightening. Today we payed a visit to the beautiful London. A single ticket to reach a Tube station 4 stops away costs 4£ (6€). Ouch.

So I'm concerned. All this changes, is it going to be for the best?

Dark clouds are coming, or is it just a shinier dawn preparing its arrival? Soon more news.



P.S.: today strolling by the central roads of London I met the fantastic and recognisable smile of Jerry Hyams, with whom I stopped to chat a couple of minutes. Lovely and so unexpected to meet him. Obviously the though goes to Isa, whom I haven't seen for some time now :-( . Good luck for what You know, French girl!!

P.S. (2) : this is a call for emails. Guys if you read this and want to hear from me, write me, I'll be more than happy to write You back. But for the moment I seem to hardly be able to initiate the correnspondance.

Andrea