venerdì, maggio 19, 2006

My guys!!!!

Six months ago nobody knew what handball was here in Palmy but me, Kimboz and Alex.
Look at this!
Our male team after the first match in Wellington (and we won!!!!)
I'm soooo proud of them!
Now I want the GIRLS!!!! Hopefully soon we'll have our chance!
Special thanks to the person who introduce me to handball, to the person who teach me to play, and to all the girls I was playing with. I miss you a lot....



Sei mesi fa nessuno sapeva cosa fosse la pallamano qui a Palmy, eccetto me, Kimboz e Alex. E guardate un po qui!

Questa e` la squadra maschile, piu` o meno al completo, dopo la prima partita a Wellington (e abbiamo anche vinto!!!).
Sono cosi` fiera di loro!!! Adesso aspetto solo per il momento delle super-girls!! !
Un pensiero speciale a chi mi ha fatto conoscere la pallamano, a chi mi ha insegnato a giocare,e a tutte quelle che giocavano con me. Mi mancate tanto.....

mercoledì, maggio 17, 2006

"Un oceano di erba si stende verso ovest dalla Manciuria alla pianura ungherese. Al di la` dei suoi orizzonti ondeggianti i nomadi..[...]
Il moto perpetuo era il loro credo, non solo come mezzo per scongiurare le conseguenze dannose della vita sedentaria, ma come fine in se`.
Ai loro occhi l'uomo era un migratore nato, la vita stanziale era la perversione dei degenerati, e ferire la terra per fare crescere raccolti un assassinio.
Non avevano bisogno di cerimonie. Per loro la migrazione era il rito stagionale....."
Da Bruce Chatwin "Che ci faccio qui?" ("What am I doing here?")

Sorry, I'm absolutely not able to translate in a proper way this.
Well..more or less...(more less than more!)
"An ocean of grass direction West from Manciuria to the Hungarian flat. Over the waved horizons the nomads...[...]
The perpetual motion was their creed, not only as a way to avert the bad consequences of the sedentary life, but as an aim itself.
For them the man was a natural born migrator, an allocation life is a pervertion of degenerate people, and wound the soil to let the crop grow is a murder.
They didn't need cerimony. For them the migration itself was the seasonal rite....."
Pensiero speciale oggi alle due persone che mi vogliono piu` bene al mondo....GRAZIE!




domenica, maggio 14, 2006

DDD...

Questa e` la mia faccia da circa una settimana...si sono Davvero una Donna Distrutta!
Inoltre qui sta iniziando l'inverno,quello freddo,quello cosi` freddo che il naso,le mani e i piedi sono perennemente ad una temperatura inferiore allo zero....
No giusto.Scudy vuole estate.Quella vera!!!!
This was my face for the last week.I know is terrible.I'm really a desperate girl!!! No chance to get better!
Most important here the winter started.I mean cold.Really cold.So cold that my hands,feet and nose are always 42 below (ahaha only kiwis can get this!)
Not fair.Scudy wants the summertime...the real one!

venerdì, maggio 12, 2006


Finalmente dopo piu` di una settimana sono tornata!
Si sono ancora viva e vegeta, ma non vegeto tanto...piuttosto ho lavorato come una pazza! Ma ancora qui sveglia (piu` o meno), pimpante e sbummicata come non mai!!!!
Perche` la foto del tiramisu`...andiamo per ordine.
Perche` da brava "tonna del terzo millennio" ho praparato il tiramisu` con i savoiardi, mascarpone e un litro e mezzo di caffe`!
Risultato mondiale...modestamente!

lunedì, maggio 01, 2006

Crossing the Tongariro (2)


Che facce sono?!? Sara` l'aria di alta montagna che fa molto "altissima, purissima..."!
Cmq non avevamo idea di cosa ci stava aspettando, per questo ridevamo...

Questa e` la simpatica scalata che apre le porte del Tongariro crossing...la passeggiata che non puoi non fare se vieni in nuova Zelanda! Se lo dicono loro....

Dopo i primi 350 metri volevo gia` morire...e` un orrore, le gambe ti temano, senti che non ce la farai mai.

Per la prima volta in vita mia ho avuto la sensazione che nonostante fossi in montagna e soffra un po di vertigini guardare in basso era meglio che guardare su.
Mi spiego meglio.
Se guardi in basso ti consoli credendo che hai fatto dei passi avanti e che la scalata in fondo stia procedendo...se guardi in alto ti rendi conto che ti sei illuso miseramente, che hai ancora 3 chilometri di arrampicata verticale vertso un picco che come l’Olimpo e avvolto dalle nubi.....
La cosa bella, forse dovuta all’aria rarefatta della montagna, e` che spesso senti delle voci...qualcosa del genere...” si, si....ce la puoi fare.....restiamo cosi`!”
Ma ora basta lamentarsi!
Un paio di immagini che valgono la camminata......
Le prime 3 ore sono caratterizzate da questo paesaggio molto

“etneo”..che fa molto casa.....






Un ultima piccola salitina e poi uno spettacolo meraviglioso.........




Anche lui fa parte dello spettacolo!





Alcune cose che ho vistomi davano l'impressione diessere quasi un misto di un sogno completamente surreale o di qualche pittore folle, invece sono tutte vere....







Emerald Lakes










E finalmente si scende...! Kimboz non era esaltato alla visione della discesa dall'alto...diciamo che era piuttosto altina.... Questa e` la parte di montagna che abbiamo fatto in discesa...di presenza e` davvero impressionante......





Questa e` una delle mie foto preferite.
Noi uomini sembriamo cosi` piccoli.... questo spazio cosi` grande dove noi vaghiamo, camminiamo, viaggiamo, a volte con uno scopo o alla ricerca di qualche cosa.
A volte lo scopo e` solo andare.....
Io per il momento ho scelto di andare e basta.













E qui il rifugio nel mezzo del nulla assoluto...un po "la` sui monti con Annette!"














Man mano che si scende il paesaggio cambia comletamente. Si inizia a vedere il verde, e poi l'ukltima parte e` proprio dentro il bosco.


Questa e` l'ultima foto che voglio dedicare a questa avventura neozelandese. La prima cosa che mi e` venuta in mente guardando questo ruscello e` stata "PANTA REI" - tutto scorre, tutto passa, niente e ` per sempre...quindi le cose brutte prima o poi finiranno ....ma anche quelle belle.
Quindi personalmente mi godo quello che ho e that's it!

scudy